Coibentazione sottotetto e intercapedine a parete con knauf Supafil Loft 045 e Supafil Cavity Wall 034

Tezze sul Brenta (VI)

03

Coibentazione sottotetto e intercapedine a parete con knauf Supafil Loft 045 e Supafil Cavity Wall 034

Tezze sul Brenta (VI)

Sottotetto o controsoffitto – SUPAFIL LOFT 045

L’intervento tipo di coibentazione di sottotetti o controsoffitti eseguito dalla Faggion Antonio Srl consiste principalmente nella seguente sequenza di lavorazioni volte all’efficientamento del sistema di isolamento termico dell’involucro edilizio:

– Arrivo della squadra di posa presso il luogo dell’intervento, posizionamento della macchina per l’insufflaggio, scarico e predisposizione del materiale Supafil Loft

– Realizzazione di struttura per il raggiungimento della copertura nel caso in cui non sia già presente un accesso al sottotetto dall’interno edificio

– Apertura di un foro in copertura attraverso il quale accedere al sottotetto (in assenza di botola o altro accesso preesistente)

– Dopo 1 ora circa dall’arrivo l’operatore è pronto per iniziare l’intervento di insufflaggio, realizzando grazie a un tubo flessibile uno strato di isolamento termico con Supafil Loft pari al necessario grado di miglioramento energetico che si desidera raggiungere, intervallo generalmente da 20 a 30 cm

– 4 ore è il tempo necessario per coibentare un sottotetto di un’abitazione media con superficie pari a ca. 120mq

– Ripristino del pacchetto di copertura alla condizione precedente l’apertura del foro, nel caso in cui fosse stato necessario

– Pulizia dell’area a terra dove risiedevano macchina e materiale durante l’operazione di insufflaggio.

Pareti – SUPAFIL CAVITY WALL 034
L’intervento tipo di coibentazione di pareti in genere eseguito dalla Faggion Antonio Srl consiste principalmente nella seguente sequenza di lavorazioni volte all’efficientamento del sistema di isolamento termico dell’involucro edilizio:

– Arrivo della squadra di posa presso il luogo dell’intervento, posizionamento della macchina per l’insufflaggio, scarico e predisposizione del materiale Supafil Cavity Wall

– Realizzazione di fori di diametro 32mm sulle pareti oggetto di intervento. I fori possono essere realizzati internamente all’edificio o esternamente, secondo uno schema distributivo a rombo con interasse tra i fori di 100/120 cm. Lo spessore minimo dell’intercapedine nel quale insufflare il materiale isolante deve essere pari a 5 cm

– L’operatore può eseguire gli interventi di efficientamento energetico e acustico con Supafil Cavity Wall dall’interno dell’edificio senza recare disagi o eccessivo ingombro, oppure dall’esterno lavorando con strutture come trabattello o scala, dove necessario anche con l’ausilio di piattaforma aerea telescopica

– Previa provvisoria chiusura dei fori eseguiti sulle pareti l’operatore inizia a insufflare il materiale Supafil Cavity Wall all’interno dell’intercapedine, grazie all’alta pressione generata dalla macchina per insufflaggi e attraverso un apposito ugello, fino alla completa e uniforme distribuzione dell’isolante termo-acustico sulle superfici che si desidera isolare

– Verifiche del corretto processo di posa

– Chiusura dei fori praticati mediante schiuma poliuretanica e stuccatura. In una giornata è possibile isolare termicamente e acusticamente un totale di ca. 70/80 mq di superfici

– Pulizia dell’area a terra dove risiedevano macchina e materiale durante l’operazione di insufflaggio

Scarica
la realizzazione